25 marzo 2010 / 17:11 / 7 anni fa

PUNTO 1 - Impregilo, 2009 in calo ma sopra stime, titolo sale

(riscrive aggiungendo dettagli da nota, conferenza)

MILANO, 25 marzo (Reuters) - Impregilo IPGI.MI chiude il 2009 con utile netto e ricavi in calo, ma i risultati battono comunque le attese degli analisti e il titolo reagisce in borsa con un buon rialzo, chiudendo in progresso del 3,6%.

Per il 2010 il gruppo prevede ricavi ancora in flessione ma redditività operativa in crescita. Il dividendo sul 2009 sarà pagato solo alle risparmio IPGIr.MI (0,26 euro per azione).

L‘utile netto consolidato si attesta a 77,6 milioni di euro da 167,6 milioni nel 2008 (54 milioni il consensus Thomson Reuters I/B/E/S). Il risultato del precedente esercizio, si legge in una nota, aveva beneficiato di plusvalenze e a confronto omogeneo il dato 2009 evidenzierebbe un miglioramento del 30%.

I ricavi totali ammontano complessivamente a 2.705,7 milioni rispetto a 2.957,6 milioni (2,6 miliardi il consensus), con una riduzione complessiva del volume di attività che ha riguardato, in particolare, il settore Impianti.

L‘utile operativo scende a 141,6 milioni da 189,1 milioni. Al risultato hanno contribuito positivamente i settori Costruzioni per 196,3 milioni e Concessioni per 63,1 milioni, mentre il settore Impianti ha evidenziato una perdita operativa di 76,1 milioni.

L‘indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2009 è pari a 274,5 milioni di euro rispetto a una posizione finanziaria netta positiva di 42,6 milioni al 31 dicembre 2008.

RICAVI 2010 VISTI IN CALO, EBIT IN CRESCITA

Il portafoglio complessivo del gruppo alla fine del periodo ammonta a 20,8 miliardi di euro, di cui 9,2 miliardi nei settori Costruzioni e Impianti e 11,6 miliardi relativi al portafoglio a vita intera del settore Concessioni.

“Abbiamo guardato al futuro con coraggio e siamo stati premiati”, ha commentato il presidente Massimo Ponzellini aprendo la conferenza stampa per la presentazione dei risultati. “E’ stato un anno record per le acquisizioni di lavori”.

Il portafoglio ordini al 31 dicembre 2009 costituisce “un importante fattore di stabilità che supporta il gruppo nel ritenere che i risultati attesi per l‘esercizio 2010 si manterranno positivi”, si legge nella nota, in cui si evidenzia comunque che la situazione generale dei mercati di riferimento del gruppo, sia a livello nazionale sia a livello internazionale, non prevede che si manifestino quest‘anno “significativi segnali di controtendenza”.

In particolare, è atteso a livello consolidato un volume di affari in riduzione rispetto a quello dell‘esercizio 2009 ma una redditività operativa in crescita. Le nuove acquisizioni effettuate dal gruppo nel 2009 vedranno volumi di affari di piena produzione solo a partire dall‘esercizio 2011.

Il rapporto debt/equity è atteso stabile.

IMPREGILO UNO DEI 3 QUALIFICATI PER GARA METRO PANAMA

A margine della presentazione Ponzellini ha ricordato che il consorzio guidato da Impregilo, di cui fanno parte anche Astaldi (AST.MI) e Ghella, è tra i tre qualificati per la gara per la metropolitana di Panama. Qualificate anche le cordate guidate dalla brasiliana Odebrecht e dalla spagnola Acciona (ANA.MC).

Giovedì scorso il governo di Panama ha detto che le offerte per il contratto del valore di circa 1,5 miliardi di dollari dovranno essere presentate entro il 31 marzo. Il vincitore potrebbe essere annunciato a luglio.

Nelle prossime settimane intanto Impregilo farà un‘offerta per acquisire il 50% di Lamaro nel consorzio Tre Torri, che farà da general contractor per il progetto milanese CityLife, hanno detto i vertici aggiungendo che il gruppo sarebbe interessato anche al restante 50% se fosse messo in vendita.

Sul fronte Campania, Ponzellini ha ricordato che il termovalorizzatore di Acerra è stato consegnato. “Nel 2010 speriamo che ci venga riconosciuta una parte di quello che ci è dovuto”, ha detto, aggiungendo l‘auspicio di potere in futuro “parlare di Napoli con il sorriso”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below