PUNTO 2-Telecom bene su primi mesi, no rischi remunerazione soci

giovedì 25 marzo 2010 17:50
 

(aggiunge dettaglio)

MILANO, 25 marzo (Reuters) - Telecom Italia (TLIT.MI: Quotazione) è soddisfatta dei dati dei primi due mesi dell'anno e non vede rischi nel percorso di riduzione del debito e sulle capacità di remunerare gli azionisti.

Lo dice una nota della società, aggiungendo che è stato approvato il rinvio del consiglio il 12 aprile, annunciato nei giorni scorsi.

"Non si intravedono rischi nel percorso di continua riduzione dell'indebitamento e sulla capacità di remunerare i nostri azionisti", dice l'AD Franco Bernabè nella nota. "Sono soddisfatto delle evidenze dei primi mesi dell'anno: tutto il management è fortemente impegnato sulle attività operative e sul riposizionamento strategico avviato in coerenza con il piano industriale, di cui daremo un aggiornamento il prossimo mese".

Il 7 aprile il gip Aldo Morgigni deciderà sull'eventuale commissariamento di Telecom Italia Sparkle e di Fastweb FWB.MI, una decisione che potrebbe influenzare i bilanci delle società coinvolte.

E' possibile che i tempi si allunghino perchè un'udienza potrebbe non essere sufficiente per arrivare a una decisione.

Telecom è però intenzionata a portare il bilancio in approvazione all'assemblea prevista per fine aprile (secondo i termini di legge il 30 aprile è l'ultimo giorno valido per l'approvazione del bilancio).

Ha infatti convocato gli azionisti per il 29 aprile e ha ribadito che il cda approverà i conti il 12 aprile.   Continua...