Socotherm, perdita 107,5 mln in 2009, Ebitda torna positivo

mercoledì 24 marzo 2010 19:45
 

MILANO, 24 marzo (Reuters) - Socotherm SCTM.MI ha chiuso il 2009 con una perdita di 107,5 milioni, in peggioramento rispetto al rosso di 88,1 milioni dell'anno precedente.

L'Ebitda, si legge in comunicato del gruppo attivo nella produzione di rivestimento protettivo di tubazioni, è tornato positivo per 6,2 milioni, rispetto ad una perdita di 5 milioni del 2008.

I ricavi consolidati sono scesi a 137,2 milioni da 263,3 milioni del 2008; i dati, però, precisa la nota, non sono comparabili perché i perimetri di consolidamento sono variati.

Nel 2009, Socotherm ha registrato rettifiche, svalutazioni e oneri non ricorrenti per 80,7 milioni.

Al 31 dicembre scorso, l'indebitamento finanziario netto ammontava a 222,2 milioni, in miglioramento rispetto ai 275,3 milioni di un anno prima.

Socotherm ha ottenuto l'ammissione alla procedura di concordato preventivo di ristrutturazione.

Il presidente Zeno Soave assicura che i disastrosi risultati operativi del Medio Oriente e del West Africa non si ripeteranno più, e sottolinea che le prospettive del mercato oil&gas sono in netto miglioramento, aggiungendo che sono previsti importantissimi progetti nell'arco dei prossimi cinque anni.

Il cda, inoltre, ha approvato le linee guida del piano 2010-2012, che prevede per quest'anno ricavi per 135,6 milioni e un Ebitda di 15,6 milioni. Negli esercizi successivi, i ricavi sono visti scendere a 134,6 e poi salire a 197 milioni. L'Ebitda è stimato in rialzo dal 4,7% attuale al 18% a fine piano.

Il budget, puntualizza la nota, presuppone il mantenimento del perimetro attuale e la risoluzione positiva del concordato di ristrutturazione.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA2410e].