PUNTO 1 - Mediolanum, payout 50-60% in prossimi anni

mercoledì 24 marzo 2010 18:32
 

(accorpa pezzi, aggiunge dettagli da conference call)

MILANO, 24 marzo (Reuters) - Mediolanum MED.MI vuole tornare ad una politica di payout del 50-60%, a partire da quest'anno.

Lo ha detto il direttore operativo del gruppo finanziario, Massimo Doris.

Rispondendo ad una domanda nel corso della conference call di presentazione dei risultati 2009, Doris ha affermato che Mediolanum vuole "tornare ad una politica di pagare il 50-60% degli utili, continueremo così anche l'anno prossimo". Sul 2009, il payout ratio è stato del 51%, per un totale di 110 milioni.

In precedenza, Ennio Doris, amministratore delegato e azionista di riferimento di Mediolanum, aveva detto che "i flussi dello scudo fiscale (nel 2009) sono stati pari a 600 milioni di euro".

Ennio Doris ha parlato di "crescita esplosiva" degli asset e ha sottolineato che la raccolta netta, nel 2009, è aumentata anche al netto dello scudo fiscale.

L'AD ha anticipato che "nel 2011, avendo più asset rispetto al 2010, l'utile sarà molto, molto interessante". Doris ha aggiunto che "i nostri asset cresceranno di anno in anno, senza considerare le condizioni di mercato, e i margini saranno stabili".

Nel periodo gennaio-febbraio di quest'anno, si legge nelle slides pubblicate in occasione della conference, i flussi netti sono saliti del 203% rispetto ad un anno prima, a 1,117 miliardi di euro.

Ennio Doris si è soffermato sui risultati dei conti correnti Freedom, lanciati nel marzo 2009: al 16 marzo scorso, i conti erano 117.549, con asset complessivi pari a 6,84 miliardi