Basilea 3, occhi Abi a deducibilità rettifiche su crediti

mercoledì 24 marzo 2010 13:19
 

MILANO, 24 marzo (Reuters) - Nell'ambito della consultazione sulla revisione delle norme di Basilea, l'attenzione delle banche italiane è rivolta alla modifica della disciplina della deducibilità fiscale delle rettifiche su crediti.

A dirlo è il presidente dell'Associazione Bancaria Italiana, Corrado Faissola, durante una tavola rotonda organizzata dall'America Chamber of Commerce cui ha partecipato anche il membro del consigliere esecutivo della Banca centrale europea, Lorenzo Bini Smaghi.

"Non vorrei dire preoccupano, ma certo rendono molto attente le banche italiane ... le norme fiscali che non consentono la deducibilità in maniera adeguata delle rettifiche su crediti", ha detto Faissola.

Quest'aspetto è critico in Italia, a differenza che in altri paesi, ha ricordato il numero uno dell'Abi, per lo stock di crediti problematici con cui si confronta il sistema bancario, stock destinato con ogni probabilità ad aumentare data la fragilità delle imprese provate dalla crisi.

Sul tema l'auspicio dell'Abi, che a riguardo ha ricevuto rassicurazioni dal governatore di Banca d'Italia, è che si tenga conto delle caratteristiche delle banche italiane.

"Ci auguriamo che la modifica avvenga con talune compensazione, laddove si rendano necessarie", ha detto Faissola.