Astaldi, utile netto 2009 +22% a 51,5 mln, dividendo 0,13 euro

mercoledì 24 marzo 2010 12:55
 

ROMA, 24 marzo (Reuters) - Il cda del gruppo romano di costruzioni Astaldi (AST.MI: Quotazione) ha approvato i conti 2009 chiusi con un utile netto in crescita del 22,2% a 51,5 milioni di euro e ha proposto la distribuzione di un dividendo a 0,13 euro per azione.

I ricavi totali sono ammontati a 1,87 miliardi di euro in crescita del 22% con un Ebitda a 203,6 milioni cresciuto del 16,4% su base annua.

A fine dicembre 2009 il portafoglio ordini si è attestato a oltre 9 miliardi con 2,4 miliardi di nuovi ordini con l'apertura di tre nuove aree operative in Polonia, Cile e Perù e con il rafforzamento della presenza del gruppo nei mercati tradizionali, cioé Europa, America Latina, Medio Oriente e Turchia, spiega la nota di Astaldi.

L'indebitamento finanziario netto è stato a fine dicembre 2009 di 467,1 milioni di euro, in calo del 4,7% sul terzo trimestre del 2009.

Il cda ha deliberato inoltre di sottoporre all'approvazione dell'assemblea degli azionisti del prossimo 23 aprile la proposta di distribuzione di un dividendo a 0,13 euro per azione (stacco della cedola il 3 maggio 2010, pagamento il 6 maggio 2010).