Pop Milano, nessun interesse a crescere in Cr Alessandria - Dalu

mercoledì 24 marzo 2010 10:15
 

MILANO, 24 marzo (Reuters) - Pop Milano (PMII.MI: Quotazione) non è interessata a crescere nel capitale della controllata Cassa di Risparmio di Alessandria e non sta valutando un eventuale dossier per l'acquisizione delle banche popolari di Crema e di Cremona, controllate di Banco Popolare (BAPO.MI: Quotazione).

Lo ha detto il direttore generale dell'istituto milanese, Fiorenzo Dalu, nel corso della conference call con gli analisti sui risultati 2009.

"Vogliamo migliorare i rapporti con Alessandria", ha detto Dalu, rispondendo ad una domanda sulle indiscrezioni stampa secondo cui Pop Milano sarebbe pronta ad aumentare la sua partecipazione nella Cassa di Risparmio di Alessandria sottoscrivendo un aumento di capitale.

"Quello che scrivono i giornali non è sicuramente nelle nostre intenzioni. Molto probabilmente ci sarà un nuovo apporto di capitale e siamo interessati a sostenere la banca per farla crescere, ma è difficile che non sia interessata anche l'altra parte (Fondazione Cr Alessandria)", ha spiegato Dalu.

Ieri Pop Milano ha comunicato la disdetta del patto parasociale con la Fondazione Cr Alessandria, in anticipo rispetto alla scadenza del 24 settembre.

"Il patto era vecchio, alla prima scadenza sarebbe stato rinnovato tacitamente. Se riusciamo a migliorarlo in ottica costruttiva con la Fondazione ne saremo molto felici", ha detto.

Su un eventuale interesse per le banche popolari di Crema di Cremona Dalu ha risposto: "E' un ritornello che sentiamo da tempo. Non c'é nulla di concreto, vedremo, se ci sarà lo esamineremo, non è il caso di prendere in considerazione una cosa che non è sul piatto", ha detto.