SINTESI - Generali ottimista su 2010, raccolta parte forte

giovedì 18 marzo 2010 14:13
 

(Cambia titolo, riunisce pezzi, aggiunge dettagli background, andamento titolo)

MILANO, 18 marzo (Reuters) - Generali (GASI.MI: Quotazione) è ottimista sul 2010 alla luce dei risultati raggiunti nell'ultima parte dell'esercizio 2009 e nei primi mesi del nuovo anno.

Segnali incoraggianti arrivano in particolare dall'andamento della raccolta nel ramo vita che in Italia, nei mesi di gennaio e febbraio, ha mostrato un incremento dei premi di oltre il 40%, ma anche nel segmento danni che ha invertito il trend negativo dello scorso anno.

E' quanto è emerso nel corso della conference call con gli analisti sui risultati 2009 che la compagnia triestina ha comunicato ieri a mercato chiuso.

Dopo un 2009 difficile "il gruppo ha mostrato un buona capacità di recupero, con un livello molto soddifacente di rimbalzo della nostra attivita, in particolare modo nel quarto trimestre e nei primi due mesi dell'anno in corso. Questo ci porta ad avere un certo ottimismo per il resto dell'anno", ha detto l'AD Giovanni Perissinotto.

"Il mercato rimane fragile ma la qualità vista negli ultimi mesi ci mette in una posizione tale da potere affrontare i mercati, qualunque cosa essi ci riserveranno, per il resto dell'anno", ha aggiunto.

Nell'esercizio 2009 Generali ha registrato una raccolta di oltre 70 miliardi di premi grazie a un recupero nella seconda parte dell'anno e soprattutto a una crescita dei premi del 20% e del risultato operativo dell'82,8% nel quarto trimestre.

I premi vita sono stati pari a 48,9 miliardi (+9,5%), mentre il ramo danni ha visto un andamento stabile a 21,6 mld.

La raccolta netta vita (la differenza tra i premi incassati e i pagamenti per scadenze e riscatti) è balzata a 16,1 miliardi dai 7 miliardi dell'anno precedente.   Continua...