Rcs, 2009 in rosso per 129,7 mln, concede opzione su Poligrafici

giovedì 18 marzo 2010 15:21
 

MILANO, 18 marzo (Reuters) - Rcs (RCSM.MI: Quotazione) chiude il 2009 con una perdita netta di 129,7 milioni di euro e concede un'opzione per la cessione della partecipazione in Poligrafici Editoriale (POLI.MI: Quotazione).

Il cda ha inoltre indicato Giovanni Bazoli, Luca Cordero di Montezemolo, Diego Della Valle, Cesare Geronzi, Piergaetano Marchetti, Antonello Perricone, Giampiero Pesenti e Marco Tronchetti Provera come componenti del consiglio di amministrazione di Rcs Quotidiani per il prossimo triennio. Per Marchetti è confermata la presidenza del board.

Il risultato netto 2009, si legge in una nota, sconta una serie di elementi negativi tra cui oneri e proventi non ricorrenti per 111,9 milioni, svalutazioni di immobilizzazioni immateriali per 19,3 milioni e un risultato negativo delle attività dismesse (relative prevalentemente alla cessione delle attività di stampa spagnole) per 5,9 milioni. Nel 2008 il gruppo aveva realizzato un utile di 38,3 milioni.

Per l'anno in corso, "in assenza di eventi allo stato non prevedibili", il gruppo si attende risultati correnti in miglioramento rispetto al 2009.

Il cda ha approvato unanime (non partecipando alla discussione e alla votazione Diego Della Valle) un'offerta presentata da Andrea Della Valle per la concessione a lui stesso (o a società da lui controllata) di un'opzione per l'acquisto della partecipazione detenuta da Rcs in Poligrafici Editoriale, pari al 9,99% del capitale, della durata di 30 giorni e per un prezzo complessivo di circa 9,5 milioni di euro.

In caso di cessione della partecipazione, già individuata come non strategica da Rcs, si realizzerebbe una plusvalenza sul valore di carico al 31 dicembre 2009 di 4,5 milioni di euro.

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA184d8].