Landi Renzo, 2010 anno transizione, risultati in linea 2009 - AD

giovedì 18 marzo 2010 12:40
 

MILANO, 18 marzo (Reuters) - Per Landi Renzo (LR.MI: Quotazione) quello da poco iniziato si profila come un esercizio di transizione, in cui le linee guida parlano di una conferma dei risultati 2009, molto dipenderà dalla politica degli incentivi e verrano colte possibili opportunità.

Lo spiega l'amministratore delegato Claudio Carnevale nel corso di una presentazione del gruppo durante una conferenza milanese dedicata al segmento Star di Borsa Italiana.

"Le nostre 'guideline' sono di un anno di transizione in cui confermare i risultati 2009 e se ci saranno opportunità le andremo a cogliere" dice alla stampa.

Il manager anticipa inoltre la partenza di nuovi progetti a fine anno e parla dell'importanza di consolidare la presenza in mercati in cui la penetrazione del gruppo non è ancora significativa come quello indiano, dove verrà resa operativa una società in precedenza registrata.

Nel corso della presentazione, l'investor relator Pierpaolo Marziali ha definito i primi mesi del 2010 "in linea alle attese".

La società di componenti e sistemi di alimentazione a gpl e metano per autotrazione ha chiuso l'esercizio 2009 con un calo dell'utile netto pari a 16,7% a quota 22,2 milioni di euro, su ricavi consolidati per 270,8 milioni (+25,2%).

L'Ebitda è calato dell'11,1% a 41,6 milioni, l'Ebit è diminuito del 20,9% a 32,3 milioni.