17 marzo 2010 / 18:41 / 7 anni fa

PUNTO1 - Generali, netto 2009 sale del 52%, dividendo 0,35 euro

(Aggiunge dettagli da nota)

MILANO, 17 MARZO (Reuters) - Generali (GASI.MI) ha chiuso il 2009 con un utile netto pari a 1,309 miliardi di euro, in rialzo del 52,1% rispetto agli 861 milioni del 2008 e prevede per l'anno in corso un utile ancora in crescita.

Lo comunica una nota aggiungendo che il Cda proporrà un dividendo unitario interamente in contanti di 0,35 euro per azione.

Sull'esercizio 2008 la compagnia triestina aveva distribuito un dividendo misto di 0,62 euro per azione, di cui 0,15 euro in contanti.

Il risultato netto - ottenuto dopo un utile del quarto trimestre definito "il migliore periodo del 2009" - si confronta con un consensus Thomson Reuters I/B/E/S di 1,417 miliardi di euro. La raccolta netta vita a fine 2009 è stata di 16,1 mliliardi da 7 miliardi a fine 2008 con un aumento dei margini di redditività.

I premi vita segnano un rialzo del 9,5% a 48,9 miliardi mentre quelli danni sono stabili a 21,6 miliardi.

La struttura del capitale mostra un patrimonio in crescita del 47,2% a 16,7 miliardi grazie all'utile conseguito, ai miglioramenti sui mercati finanziari e agli effetti dell'operazione Alleanza-Toro.

Il combined ratio peggiora a 98,3% da 96,4% a fine 2008 appesantito per 1,9 punti percentuali dall'aumento della sinistralità, dovuto al debole andamento del ramo auto e all'impatto di alcuni eventi "catastrofali" in Europa.

Migliorano gli indici di solvibilità Solvency I e Solvency II che si attestano rispettivamente al 128% (da 123%) e al 187% (da 177%).

L'Embedded Value, il valore intrinseco del gruppo, è salito del 21,5% a 27,3 miliardi ( 22,5 miliardi a fine 2008).

"Chiudiamo in forte progresso un anno ancora segnato dalla crisi", commenta nella nota il Presidente Antoine Bernheim.

"Siamo premiati da una strategia che è riuscita a guardare al di là della congiuntura finanziaria, avendo l'obiettivo di sviluppare un business sostenibile nel lungo periodo, basato sulla diversificazione territoriale e distributiva", aggiunge.

Per il 2010 Generali prevede "una crescita della raccolta complessiva e un miglioramento della marginalità tecnica nei rami danni" mentre il segmento vita stima "una raccolta netta positiva con un ulteriore miglioramento della qualità".

DEPOSITO LISTE AZIONISTI PER RINNOVO CDA ENTRO 6 APRILE

Il Cda ha inoltre convocato l'assemblea per il 21 aprile in prima convocazione e il 24 aprile in seconda con all'ordine del giorno, oltre all'approvazione dei conti, la nomina del Cda per gli esericizi 2010-2012.

In base allo statuto le liste degli azionisti con i candidati per il rinnovo del Cda andranno pertanto depositate entro martedì 6 aprile.

Il titolo Generali, che ha chiuso in calo prima dei dati, appare in rialzo dell'1% alle 19,35 italiane negli scambi afterhours.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA170f3]

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below