PUNTO 1 - Brembo, utile 2009 cala 72%, dividendo in linea 2008

lunedì 15 marzo 2010 14:03
 

(aggiunge altri risultati quarto trimestre, indebitamento netto, dettagli da nota)

MILANO, 15 marzo (Reuters) - Brembo (BRBI.MI: Quotazione) chiude l'esercizio 2009 con un calo dell'utile netto del 71,9% a 10,5 milioni di euro dopo che nel quarto trimestre ha realizzato un utile di 7,2 milioni da una perdita netta di 5,3 milioni nello stesso periodo dell'anno precedente.

Lo dice una nota della società che alla prossima assemblea proporrà un dividendo di 0,225 euro per azione, in linea alla cedola dello scorso anno.

Il margine operativo lordo dell'esercizio ammonta a 101,2 milioni in calo del 28,2% e quello netto a 22,6 milioni in ribasso del 69,7%.

I ricavi netti consolidati sono scesi del 22,1% a 825,9 milioni risentendo della crisi globale che ha penalizzato in modo particolare il settore dell'automotive. Da segnalare, relativamente alle diverse aree geografiche, l'andamento positivo e in controtendenza dei mercati asiatici soprattutto di India (18,5 milioni) e Cina (22,5 milioni). Bene anche il Brasile ma i mercati di riferimenti più tradizionali, come quello europeo, nordamericano e giapponese, evidenziano le ripercussioni della pesante crisi.

Nel solo quarto trimestre i ricavi scendono dell'8,3% a 211,6 milioni e il Mol del 2% a 25,7 milioni, mentre il margine operativo netto segna un recupero del 9,4% a 5,6 milioni.

L'indebitamento netto alla fine dello scorso anno si riduce del 24,4% a 255 milioni, in diminuzione di 82,4 milioni rispetto all'anno precedente e di 31,4 milioni rispetto al 30 settembre 2009.

Per il 2010 il gruppo prevede una crescita delle quote di mercato, mentre "le forti azioni di contenimento dei costi attuate nel 2009 e la parziale ripresa della domanda attesa per l'anno in corso dovrebbero consentire al gruppo un progressivo riallineamento della redditività".

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA1571f]