De' Longhi, in calo 19,4% utile 2009, dividendo sale a 0,08 euro

venerdì 12 marzo 2010 17:11
 

MILANO, 12 marzo (Reuters) - De' Longhi (DLG.MI: Quotazione) chiude il 2009 con un utile netto in calo del 19,4% sul 2008 a 32,4 milioni di euro e proporrà un dividendo di 0,08 euro per azione.

Lo dice una nota del gruppo di elettrodomestici che sull'esercizio precedente aveva distribuito un dividendo i 0,06 euro.

In un anno caratterizzato da una debole domanda di beni di consumo e di investimento, i ricavi netti sono scesi dell'8,4% a 1,4 miliardi di euro circa dopo un parziale recupero nel quarto trimestre durante il quale la flessione è stata del 2,3% (470,1 milioni) soprattutto grazie alla buona tenuta della divisione 'household'.

Sempre sull'intero anno l'Ebit scende a 92,4 milioni da 111,3 milioni del 2008, scontando maggiori oneri non ricorrenti per 24,9 milioni, mentre l'Ebitda ante oneri straordinari si attesta a 143 milioni contro i 151,1 milioni dell'anno precedente.

Il margine industriale netto si è attestato a 598,3 milioni, passando dal 39,4% al 42,6% dei ricavi.

Prosegue il trend di riduzione dell'indebitamento netto che a fine dicembre ammontava a 117,1 milioni in calo di 129,4 milioni rispetto a fine 2008 per effetto delle azioni sul fronte del controllo del capitale circolante e soprattutto del magazzino, spiega la società.

Per il 2010 "nonostante il quarto trimestre sia stato particolarmente incoraggiante, il gruppo ritiene che la condizione dei mercati si ancora non pienamente stabilizzata e di difficile lettura".

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA125ea]