Landi Renzo, netto 2009 -17% a 22,2 mln,cedola cala a 0,062 euro

venerdì 12 marzo 2010 15:05
 

MILANO, 12 marzo (Reuters) - Landi Renzo (LR.MI: Quotazione) ha realizzato nel 2009 una contrazione dell'utile netto del 16,7% a 22,2 milioni di euro, su ricavi consolidati per 270,8 milioni (+25,2%).

L'Ebitda è calato dell'11,1% a 41,6 milioni, l'Ebit è diminuito del 20,9% a 32,3 milioni.

"Questi risultati sono fortemente influenzati dai costi una tantum per l'attività a favore delle case automobilistiche", informa una nota della società di componenti e di sistemi di alimentazione a gpl e metano per autotrazione.

Il Cda ha proposto un dividendo di 0,062 euro per azione contro gli 0,075 euro distribuiti lo scorso anno.

In aumento l'indebitamento netto per 41,1 milioni da 6,5 milioni di fine dicembre 2008 sulla scia dei "lanci di nuovi progetti delle case auto che hanno iniziato a portare benefici solo nel a seconda parte dell'anno".

I clienti Reuters possono leggere il comunicato in forma integrale cliccando su [ID:nBIA12591].

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Landi Renzo, netto 2009 -17% a 22,2 mln,cedola cala a 0,062 euro | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    18,819.49
    -0.35%
  • FTSE Italia All-Share Index
    20,622.37
    -0.35%
  • Euronext 100
    948.00
    -0.14%