Dea Capital aumenta Nav 2009, riduce perdita netta, vara buyback

giovedì 11 marzo 2010 16:21
 

MILANO, 11 marzo (Reuters) - Dea Capital (DEA.MI: Quotazione) chiude il 2009 con un patrimonio (NAV) di 2,65 euro per azione dai 2,55 dell'anno prima e con un risultato netto negativo di 29,4 milioni dai -38,2 milioni del 2009.

Il risultato complessivo IAS 1, che riflette gli adeguamenti a fair value del portafoglio investimenti, è positivo per 23,7 milioni rispetto a un risultato negativo di 72,4 milioni di un anno prima. Il Cda, dice una nota, proporrà all'assemblea un piano di buyback su base rotativa fino a un massimo del 20% del capitale in sostituzione di quello approvato dai soci lo scorso aprile.

Il NAV complessivo (patrimonio netto consolidato) è pari a 780,2 milioni al netto delle azioni proprie (pari al 5,74% del capitale), il portafoglio investimenti è in crescita a 828,4 milioni da 758,8 milioni.

La perdita netta consolidata è principalmente riconducibile all'attività di Private Equity Investment per -26,2 milioni, all'attività di Alternative Asset Management per +6,8 milioni.

La posizione finanziaria netta è negativa per 34,9 milioni da +17,2 milioni al 31 dicembre 2008.

Per leggere il comunicato integrale della società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA11133]