Banca Imi, utile netto 2009 balza oltre 500 milioni

martedì 9 marzo 2010 17:32
 

MILANO, 9 marzo (Reuters) - Banca Imi, banca d'investimento del gruppo Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione), archivia il 2009 con un margine di intermediazione pari a 1.037,9 milioni, per un incremento del 42,8% sul 2008.

Il risultato della gestione operativa, si legge in una nota, risulta pari a 772 milioni, in aumento del 61,9% e l'utile netto ammonta a 508,6 milioni con un balzo del 73,3%.

Integrando l'utile netto con gli utili registrati dalle partecipate estere di New York, Banca Imi Securities Corp., e Lussemburgo, Imi Finance, i profitti consolidati netti al 31 dicembre 2009 si attestano a 517 milioni (da 308 milioni nel consuntivo di fine 2008).

Il Core Tier I si attesta al 10,2% e il Tier Total al 10,3% pur dopo l'avvenuto rimborso anticipato, nel quarto trimestre, del prestito obbligazionario subordinato "Tier II" di 165 milioni.