PUNTO 1 -Italcementi, 2010 difficile, prosegue piano risparmi-Ad

lunedì 8 marzo 2010 20:13
 

(Aggiunge altre dichiarazioni da incontro analisti, dettagli background)

MILANO, 8 marzo (Reuters) - Italcementi ITAI.MI affronta un 2010 che sarà difficile per il settore, proseguendo e rafforzando le azioni sull'efficienza già intraprese nel 2009 e che hanno portando a risparmio per circa 240 milioni superiori ai target prefissati.

Grazie inoltre a nuovi progetti di investimenti il gruppo bergamasco intende compensare l'attesa flessione dei volumi nei mercati più maturi sfruttando le potenzialità di crescita dei mercati emergenti, in attesa di fornire agli investitori maggiori indicazioni sui prossimi anni il prossimo settembre quando sarà presentato il nuovo piano strategico.

E' quanto ha spiegato il management nel corso della presentazione alla comunutà finanziaria dei risultati 2009.

"Il 2010 sarà per noi l'anno più difficile. Dobbiamo tenere duro", ha detto il consigliere delegato Carlo Pesenti.

"La mia preoccupazione è che l'economia è rallentata molto nel 2008 e nel 2009 e adesso noi, che siamo andati benino, rallentiamo perché siamo in ritardo con il ciclo economico dei beni di consumo e degli altri beni", ha aggiunto Pesenti.

Nell'anno in corso il gruppo ha una scarsa visibilità su prezzi e volumi, con un probabile secondo semestre in miglioramento. Dopo aver chiuso l'esercizio passato con un calo dei ricavi del 13,2% a 5 miliardi di euro, nel 2010 le vendite a livello di gruppo sono attese stabili o in leggero rialzo.

Sul fronte del risparmio dei costi il target per il 2010 è di 100 milioni, di cui 50 milioni da nuovi impianti.   Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
PUNTO 1 -Italcementi, 2010 difficile, prosegue piano risparmi-Ad | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,289.54
    -0.03%
  • FTSE Italia All-Share Index
    21,078.89
    -0.04%
  • Euronext 100
    931.33
    -0.16%