March 8, 2010 / 7:18 PM / 7 years ago

PUNTO 1 -Italcementi, 2010 difficile, prosegue piano risparmi-Ad

4 IN. DI LETTURA

(Aggiunge altre dichiarazioni da incontro analisti, dettagli background)

MILANO, 8 marzo (Reuters) - Italcementi ITAI.MI affronta un 2010 che sarà difficile per il settore, proseguendo e rafforzando le azioni sull'efficienza già intraprese nel 2009 e che hanno portando a risparmio per circa 240 milioni superiori ai target prefissati.

Grazie inoltre a nuovi progetti di investimenti il gruppo bergamasco intende compensare l'attesa flessione dei volumi nei mercati più maturi sfruttando le potenzialità di crescita dei mercati emergenti, in attesa di fornire agli investitori maggiori indicazioni sui prossimi anni il prossimo settembre quando sarà presentato il nuovo piano strategico.

E' quanto ha spiegato il management nel corso della presentazione alla comunutà finanziaria dei risultati 2009.

"Il 2010 sarà per noi l'anno più difficile. Dobbiamo tenere duro", ha detto il consigliere delegato Carlo Pesenti.

"La mia preoccupazione è che l'economia è rallentata molto nel 2008 e nel 2009 e adesso noi, che siamo andati benino, rallentiamo perché siamo in ritardo con il ciclo economico dei beni di consumo e degli altri beni", ha aggiunto Pesenti.

Nell'anno in corso il gruppo ha una scarsa visibilità su prezzi e volumi, con un probabile secondo semestre in miglioramento. Dopo aver chiuso l'esercizio passato con un calo dei ricavi del 13,2% a 5 miliardi di euro, nel 2010 le vendite a livello di gruppo sono attese stabili o in leggero rialzo.

Sul fronte del risparmio dei costi il target per il 2010 è di 100 milioni, di cui 50 milioni da nuovi impianti.

"Dopi i risparmi del 2009 non ripeteremo lo stesso ammontare nel 2010 ma raggiungeremo almeno il target dei 100 milioni", ha spiegato il direttore generale, Giovanni Ferrario.

Particolare attenzione sarò inoltre rivolta al controllo del capitale circolante con l'obiettivo di una ulteriore riduzione nel 2010 di circa 50 milioni di euro.

Piano Strategico a Settembre

Nel corso dell'incontro l'Ad Pesenti ha ricordato che a settembre nell'ambito di un investor day sarà presentato il nuovo piano strategico.

"Stiamo cercano di capire come il gruppo sarà nei prossimi due-tre anni. E' un processo complesso, non semplice ma abbiamo buone idee", ha detto.

"La mia ambizione è arrivare con un piano strategico e non solo con un piano industriale. Il piano strategico è qualcosa di più ha a che fare con l'organizzazione dell'azienda, pone la priorità nella ricerca e sviluppo, nelle tecnologie, nei trend macroeconomici. Stiamo facendo un ottimo lavoro", ha poi aggiunto.

Riduzione Impianti Italia, Punta a Libia

Nell'arco di due-tre anni in Italia, Italcementi prevede di ridurre "significativamente" il numero degli impianti esistenti. Si tratta di piccole cementerie e sul fronte occupazionale l'intervento, che riguarda "piccoli numeri", sarà affronato con il ricorso alla cassa integrazione ordinaria e straordinaria, ha spiegato Ferrario.

Il piano di efficentamento operativo in Italia riguarda inoltre la riqualifizione di tre stabilmenti nel paese.

All'estero e in particolare nei Paesi del Mediterraneo Italcementi sta valutando inoltre l'acqusizione di due impianti in Libia, dove il gruppo aveva già un progetto per costruire un nuovo impianto ma adesso sta valutando una revisione del progetto.

Lancio Bond Atteso Per Inizio Settimana Prossima

Il via al piano di emissione obbligazionaria da 2 miliardi annunciati lo scorso venerdì sarà "probabilmente" all'inizio della prossima settimana, con il lancio di un prina tranche.

Il roadshow partirà mercoledì prossimo e toccherà le principali piazze finaziarie europe, Milano, Londra, Parigi, Monaco e Francoforte, ha spiegato Pesenti.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below