Banca Generali, netto 2009 balza a 63,2 mln, cedola a 45 cent

lunedì 8 marzo 2010 14:15
 

MILANO, 8 marzo (Reuters) - Banca Generali (BGN.MI: Quotazione) ha realizzato nel 2009 un utile netto consolidato di 63,2 milioni di euro, da 7,9 milioni di un anno prima.

Il margine di intermediazione è migliorato del 52,2% a 252,2 milioni, l'Ebitda è aumentato del 165,1 a 111,3 milioni.

Gli asset in gestione a fine dicembre ammontavano a 22,2 miliardi (+17,2%).

Il cda ha proposto la distribuzione di un dividendo di 45 centesimi da 6 centesimi distribuiti nel 2008.

Alla tenuta del risultato, spiega una nota, ha contribuito il parziale recupero a conto economico delle minusvalenze non realizzate che erano state contabilizzate nel 2007 e 2008 che è stato pari a 7,4 milioni. "Ci si attende che i recuperi di valore continueranno a supportare positivamente il margine d'interesse anche nel 2010".

Alle 14,15 il titolo dell'asset manager sale del 2,8% a 7,885 euro.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato in forma integrale cliccando su [ID:nBIA0833d].