PUNTO 2 - Fondi Italia, a febbraio raccolta negativa per 456 mln

giovedì 4 marzo 2010 15:03
 

(aggiunge patrimonio gestito da EGP in paragrafo 3)

MILANO, 4 marzo (Reuters) - Il sistema dei fondi di investimento in Italia torna a vedere il segno meno nel mese di febbraio, registrando secondo i dati di Assogestioni un deflusso netto di 456 milioni di euro dopo la raccolta positiva di 253 milioni di euro a gennaio.

Risale il patrimonio, che si attesta a 434,007 miliardi da 432,654 miliardi di gennaio e si conferma per l'ennesima volta il favore della clientela verso i fondi esteri.

"A livello complessivo si osserva un calo, ma dal dettaglio emergono tendenze di diverso tipo", osserva Andrea Raspi, direttore della filiale italiana di Européenne de Gestion Privée, società di investimento comunitaria che gestisce un patrimonio di circa 280 milioni di euro. "Si osserva il passaggio a soluzioni più difensive e bilanciate, a fronte di una volatilità ancora alta e di una crisi che si prospetta molto lunga e difficile, in cui i mercati azionari dovranno scontare ancora molti dati macroeconomici avversi, primo fra tutti il tasso di disoccupazione".

FUGA DA AZIONI E LIQUIDITA', PIACE L'OBBLIGAZIONARIO

I dati a livello di categoria evidenziano una raccolta negativa per 232 milioni per l'azionario, che aveva visto un afflusso pari a 148 milioni a gennaio. Va male soprattutto quello europeo (-288 milioni) , mentre resta positiva la raccolta sull'azionario rivolto ai paesi emergenti (+178 milioni).

Gli obbligazionari raccolgono 1,097 miliardi, dopo gli 842 milioni di gennaio. Positivo anche l'andamento per flessibili e bilanciati, mentre peggiora l'emorragia dei fondi di liquidità.   Continua...