Erg Renew, rosso trim4 cala a 17,3 milioni, vara piano 2010-2013

mercoledì 3 marzo 2010 09:15
 

MILANO, 3 marzo (Reuters) - Erg Renew ENRT.MI ha chiuso il quarto trimestre con una perdita netta di 17,3 milioni, in miglioramento dal rosso di 19,7 milioni di un anno prima, su ricavi per 16,4 milioni (+34%).

L'Ebitda è andato in positivo per 8,9 milioni da -0,8 milioni del quarto trimestre 2008.

Il cda ha anche approvato il nuovo piano strategico 2010-2013 che prevede investimenti per 254 milioni e un Ebitda superiore a 90 milioni al 2013.

Raffaele Tognacca ha rassegnato le dimissioni da presidente e consigliere della società. Il cda ha cooptato Pietro Muti quale nuovo consigliere e nominato Pietro Giordano nuovo presidente di ERG Renew.

Nell'intero 2009 la società ha realizzato una perdita netta di 28 milioni, in aumento dal rosso di 24,4 milioni dell'anno precedente, su ricavi per 50,5 milioni (+16,2%) e con un Ebitda positivo per 23,1 milioni (+132,3%).

Sul risultato netto hanno influito svalutazioni di avviamenti e partecipazioni per 17,4 milioni (0,6 milioni nel 2008) e accantonamenti ai fondi per rischi e oneri per 1 milione (4,8 milioni nel 2008).

L'indebitamento finanziario netto è salito a fine dicembre a 291 milioni, +14,5% rispetto a un anno prima.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato in forma integrale cliccando su [ID:nBIA03a95].