Lloyds, cala perdita 2009 a 6,3 mld stg, aumento sofferenze

venerdì 26 febbraio 2010 09:48
 

LONDRA, 26 febbraio (Reuters) - Lloyds Banking Group (LLOY.L: Quotazione), la maggiore banca retail inglese, ha registrato nel 2009 una perdita di 6,3 miliardi di sterline dal rosso di 6,7 miliardi del 2008, con svalutazioni complessive per 24 miliardi legate specialmente ai vecchi asset di Hbos.

L'istituto inglese ha precisato che le perdite legate alle sofferenze miglioreranno quest'anno e che già nella seconda parte dell'anno scorso i crediti inesigibili sono diminuiti del 21% rispetto ai primi sei mesi dell'anno.

La banca si aspetta inoltre "un ritmo di miglioramento analogo semestrale nel 2010". Lloyds, che ha completato un accordo per l'acquisto della rivale in difficoltà Hbos lo scorso gennaio e che è in mano al governo per il 41% del suo capitale, si aspetta che i margini e le attività migliorino quest'anno, in un contesto di "debole svolta positiva" dell'economia.

I commenti hanno riecheggiato quelli prudentemente positivi sull'outlook diffusi ieri dalla rivale Royal Bank of Scotland (RBS.L: Quotazione) che ha annunciato di vedere una ripresa e un miglioramento dei margini in vista per le sue operazioni di banca retail.

Intorno alle 9,40 il titolo Lloyds perde l'1,64%.