PUNTO 1 - Telecom, su Sparkle posizione totalmente protetta - Ad

giovedì 25 febbraio 2010 19:30
 

(aggiunge dettagli da conference call)

MILANO, 25 febbraio (Reuters) - Telecom Italia (TLIT.MI: Quotazione) ha una posizione totalmente protetta rispetto all'indagine che coinvolge la controllata Sparkle.

Lo ha detto l'amministratore delegato del gruppo, Franco Bernabè.

Rispondendo ad una domanda nel corso della conference call di presentazione dei risultati 2009, che non sono stati approvati dal cda proprio a causa degli sviluppi dell'indagine, Bernabè ha spiegato che "la posizione [di Telecom] è totalmente protetta", aggiungendo poi di essere fiducioso che la posizione del gruppo "sarà chiarita".

Sollecitato più volte dagli analisti a fornire indicazioni sulle prospettive 2010, Bernabè si è limitato a dare informazioni di carattere generale, dicendo che il cda è stato riconvocato per fine mese, quando verranno forniti i risultati dettagliati e indicazioni sulle strategie.

"Gli obiettivi 2009 sono stati conseguiti in condizioni strutturali difficilissime", ha sottolineato il manager. "Penso che abbiamo fatto un ottimo lavoro in una situazione complicata. Sono fiducioso che siamo sulla strada giusta, stiamo facendo le cose necessarie e raggiungeremo i risultati promessi". A proposito della politica di dividendo, l'Ad non ha risposto. "In termini generali", ha spiegato, "sono ottimista. Sono veramente positivo su quello che abbiamo fatto. Il management ha fatto un grande lavoro. Nonostante le difficoltà, sono certo che terremo fede ai risultati promessi". Da ultimo, Bernabè si è detto fiducioso sulla modifica, da parte dell'Authority delle Comunicazioni, delle tariffe di unbundling a parte dal prossimo maggio, evidenziando che, al momento, Telecom si trova sotto la media della zona euro