Parmalat, in calo utile netto 2009, salgono Ebitda e ricavi

giovedì 25 febbraio 2010 20:14
 

MILANO, 25 febbraio (Reuters) - Parmalat (PLT.MI: Quotazione) chiude il 2009 con un utile netto di gruppo pari a 519 milioni di euro, in diminuzione rispetto ai 673,1 milioni del 2008 prevalentemente a causa di minori proventi da transazioni raggiunti nel corso dell'esercizio.

Il margine operativo lordo risulta pari a 367,8 milioni (+16,2%), il fatturato netto sale a 3.964,8 milioni (+1,4%), dice una nota.

La svalutazione del "Bolivar Fueret" intervenuta l'8 gennaio 2010 ha modificato i parametri di comparazione relativi all'esercizio 2009, si legge nel comunicato. Partendo da ricavi netti pro-forma 2009 di 3.739,9 milioni di euro e da un Mol pro-forma 2009 di 342,9 milioni di euro, il gruppo prevede per il 2010 dati in progresso rispettivamente a circa 4.000 milioni di euro per il fatturato e a circa 365 milioni di euro per l'Ebitda, "ciò a meno di eventi che modifichino in modo significativo l'attuale scenario".

Verrà proposto un dividendo complessivo pari a 0,104 euro per azione (da 0,173), di cui è stato già versato un acconto pari a 0,041 euro, con 0,063 euro per azione che verranno versati a saldo. Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA2511e]