Danieli, utile sem1 +6%, vede mercato in lenta ripresa

mercoledì 24 febbraio 2010 16:19
 

MILANO, 24 febbraio (Reuters) - Danieli (DANI.MI: Quotazione) ha chiuso il primo semestre dell'anno fiscale 2009-2010 con un utile netto pari a 62,8 milioni di euro, in crescita del 6% rispetto a quello precedente, del luglio-dicembre 2008.

Lo comunica la società attraverso una nota, da cui si apprende anche di un calo del 4% dell'Ebitda, che scende a 117,5 milioni, e di una ancora maggiore contrazione dei ricavi (-38%) rispetto al primo semestre fiscale 2008-2009.

Ai risultati positivi derivanti dall'attività di ingegneria e costruzione di impianti, fa da contraltare un risultato fortemente negativo nella produzione di acciaio, si legge.

Circa le prospettive future, la società vede un mercato in lenta ripresa e si aspetta un buon andamento per l'ingegneria e costruzione di impianti, mentre l'acciaieria dovrebbe proseguire a rilento, seppure in miglioramento rispetto al primo semestre.

Per una lettura integrale del comunicato, i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA24c17].