Sinergia (Premafin), sem1 torna in nero con cessioni,cala debito

martedì 19 ottobre 2010 16:00
 

MILANO, 19 ottobre (Reuters) - Sinergia Holding di Partecipazione, società che fa capo alla famiglia Ligresti tra gli azionisti di Premafin PRAI.MI, ha chiuso il primo semestre con un utile netto consolidato di 5,4 milioni di euro, in netto miglioramento dalla perdita di 10,1 milioni di un anno prima.

Il dato beneficia della cessione di due aree site nel Comune di Roma per 125 milioni di euro con un margine positivo di 86 milioni circa.

Lo rende noto la società in un comunicato.

La quota in Premafin, pari al 20%, è stata svalutata per 29,8 milioni per una gestione finanziaria che vede un risultato negativo di 37,6 milioni. Dal 2008 a oggi la quota Premafin è stata svalutata per 43,3 milioni.

Il patrimonio netto consolidato è salito a 109,4 milioni a fronte di debiti finanziari netti a 289,1 milioni di euro, in calo di circa il 15% rispetto a fine 2009.

In particolare il debito bancario del gruppo "trova ideale copertura per il 55%" del valore corrente degli strumenti finanziari in portafoglio (partecipazioni in società quotate, quote di fondi immobiliari e altri titoli).

Il rapporto indebitamento finanziario netto e mezzi propri si è ridotto a 2,64 da 3,30.