Ppr, 2010 iniziato in linea con trim4, titolo sale dopo conti

giovedì 18 febbraio 2010 11:23
 

PARIGI, 18 febbraio (Reuters) - Titolo Ppr (PRTP.PA: Quotazione) in rialzo del 2,7% alla Borsa di Parigi dopo la presentazione dei conti del 2009.

L'anno scorso il gruppo francese, che controlla tra gli altri i marchi Gucci, Balenciaga, Yves Saint Laurent e Puma, ha realizzato un utile operativo da attività correnti di 1,36 miliardi di euro, in calo del 4% rispetto al 2008, ma leggermente sopra le previsioni raccolte da Reuters, di 1,36 miliardi. I margini operativi, ha comunicato la società, sono rimasti stabili all'8,4% nel 2009.

"I numeri provano l'efficacia del programma di ristrutturazione e controllo dei costi avviato dall'azienda" si legge in una nota di Societe Generale.

Secondo il direttore finanziario del gruppo Jean-Francoise Palus "nel retail il trend è piuttosto simile a quello del quarto trimestre. Anche nel lusso, cioè con in Gucci, abbiamo visto lo stesso andamento del quarto trimestre, con Europa e Stati Uniti che si sono comportati molto bene, la Cina che cresce in doppia cifra e il Giappone invece ancora in difficoltà".

Nel quarto trimestre 2009 il fatturato di gruppo è sceso del 2,3% (a parità di perimetro), mentre è aumentato quello di Gucci, del 3,1%.

L'amministratore delegato Francois-Henri Pinault ha affermato che non ci saranno grandi acquisizioni da parte di Ppr, finchè non sarà venduta la divisione retail (che comprende marchi come Fnac e Conforama).

L'operazione, ha spiegato, potrebbe richiedere due-tre anni, in quanto il gruppo non vuole vendere "al ribasso". Tuttavia, secondo l'AD, qualche acquisizione "tattica" potrebbe essere realizzata nel breve termine.

Pinault ha infine parlato del marchio Alexander McQueen, dopo il recente suicidio delle stilista inglese. Ppr, che controlla il marchio, continuerà a svilupparlo, ha detto Pinault, aggiungendo che i negozi Alexander McQueen si trovano in una "posizione eccellente".