PUNTO 1-Auto, vendite Europa gennaio +13%, 2010 difficile - Acea

martedì 16 febbraio 2010 09:47
 

PARIGI, 16 febbraio (Reuters) - Le vendite di automobili sono salite del 13% a gennaio in Europa, comprensiva dell'Unione Europea e dei paesi dell'area Efta, grazie al perdurante effetto sulla domanda degli incentivi alla rottamazione.

Sono i dati comunicati da Acea, l'associazione dei costruttori europei, secondo cui nella sola Ue le vendite sono salite a 1.058.868 unità a gennaio, in crescita del 12,9% sul gennaio 2009, ma inferiori del 17,3% rispetto ai livelli del gennaio 2008.

Il 2010 si preannuncia come un anno difficile secondo i costruttori, essendo i programmi di incentivo ormai esauriti o prossimi alla scadenza. Diversi produttori prevedono un calo nell'ordine del 10% nel mercato quest'anno.

La Germania, il più grosso mercato dell'auto continentale che ha abbandondato gli incentivi alla rottamazione fin dallo scorso settembre, ha registrato a gennaio un calo delle vendite del 4,3%.

I primi costruttori europei, tra cui Volkswagen (VOWG_p.DE: Quotazione), PSA Peugeot Citroen (PEUP.PA: Quotazione) e Renault (RENA.PA: Quotazione) hanno tutte lanciato l'allarme sulle sfide che il 2010 presenterà in termini di volumi di vendita.

Sergio Marchionne, AD di Fiat FIA.MI, la scorsa settimana ha previsto un calo complessivo di 350.000 unità sul mercato italiano quest'anno, per effetto della fine degli aiuti.