Campari corre su previsioni consumi Diageo, broker positivi

venerdì 12 febbraio 2010 15:18
 

MILANO, 12 febbraio (Reuters) - Campari (CPRI.MI: Quotazione) brinda alle previsioni ottimistiche della concorrente Diageo (DGE.L: Quotazione) e corre a Piazza Affari.

Attorno alle 14,10 italiane, il titolo della società italiana di spirits balza del 4,26%, a 7,58 euro, dopo aver rinnovato il massimo dell'anno a quota 7,68 euro. Straordinari i volumi: sono passati di mano oltre 1,5 milioni di pezzi, contro una media dell'intera seduta di 801.000 pezzi negli ultimi trenta giorni.

Un trader riferisce che Campari beneficia di quanto anticipato ieri da Diageo, in occasione della pubblicazione dei risultati del quarto trimestre. E' piaciuto, in particolare, l'obiettivo di Diageo di raddoppiare le vendite in America Latina e Africa, aree geografiche in cui Campari è presente.

In una nota, un broker scrive: "Continuiamo a preferire il settore degli spirits, che quota a un livello di price/earnings basso rispetto alla media storica, offrendo agli investitori una prospettiva di crescita (delle quotazioni) alla luce dell'attesa di ripresa dei consumi".

Un secondo broker scrive che "i dati al 31 marzo dovrebbero mostrare una società con margini sempre ottimi", aggiungendo che "se il titolo rompe il doppio massimo a 7,4 euro, scatterebbero ulteriori acquisti". In effetti, alla rottura della barriera dei 7,4 euro, Campari ha accelerato sino ai livelli attuali.

Ieri, Diageo, numero uno mondiale degli spirits, ha annunciato un utile trimestrale inferiore alle attese, ma ha anticipato una ripresa del comparto nel 2010, con un'accelerazione nel secondo semestre.

Il paniere europeo del food & beverage sale dell'1,6% circa.