CORRETTO UFF. - Renault, perdita netta 2009 3,1 miliardi euro

giovedì 11 febbraio 2010 10:16
 

Corregge in quarto paragrafo stima gruppo su esuberi 2010

BOULOGNE-BILLANCOURT, 11 febbraio (Reuters) - Renault (RENA.PA: Quotazione) archivia l'esercizio 2009 con una perdita netta pari a 3,1 miliardi di euro ma prevede di mantenere un 'free cash flow' positivo nel 2010 dopo i 2,088 milioni dell'anno scorso, in modo da proseguire nella riduzione del debito

Il risultato 2009 va confrontato con l'utile netto di 599 milioni dell'esercizio 2008 e l'esercizio scorso ha comportato una caduta del 10,8% del fatturato.

In un mercato che resta difficile, il gruppo prevede per l'esercizio 2010 un calo di circa 10% della domanda europea

Presentando i risultati annuali, il direttore finanziario annuncia che a livello mondiale l'organico 2010 calerà di 1.000 unità, principalmente attraverso mancati rinnovi dei contratti, e che il gruppo sta mettendo a punto un nuovo piano a medio termine che dovrebbe essere pronto all'inizio dell'anno prossimo.

L'amministratore delegato Carlos Ghosn spiega in una conferenza con gli analisti di non poter fornire sul prossimo esercizio altri obiettivi oltre quello di un cash flow positivo dal momento che il clima resta molto incerto e si dice "non troppo ottimista" sulle prospettive in materia di prezzi quest'anno in Europa.

Poco prima delle 10 in borsa a Parigi il titolo passa di mano a 2,15 euro, in calo di circa 2% contro il -1% del settore auto europeo .