PUNTO 1-ErgyCapital,forte sviluppo,ma incertezze su legge Puglia

martedì 9 febbraio 2010 15:15
 

(Riscrive, aggiunge altri dettagli da incontro analisti)

* Taglio incentivi attesi del 20% al 2011

* Nessun dividendo per il momento

* 2009 si chiuderà in perdita

di Giancarlo Navach

MILANO, 9 febbraio (Reuters) - Le prospettive di crescita per il settore fotovoltaico persistono, anche alla luce di un taglio degli incentivi atteso intorno al 20% sul conto energia nel 2011 e della probabile bocciatura della legge della Regione Puglia, da parte della Corte Costituzionale, che fissa a un 1 MW di potenza la presentazione della sola Dia (denuncia inizio attività) per l'installazione di impianti fotovoltaici a fronte della legge nazionale che sposta questo limite più giù a 20 KW di potenza.

Di questo ne è convinto Luca d'Agnese, AD di EnergyCapital (ECY.MI: Quotazione), l'azienda nata nel 2007 che produce energia dal fotovoltaico e dalle biomasse e costruisce impianti per pannelli solari e per la geotermia. Il piano industriale al 2013 al momento non contempla la distribuzione del dividendo, anche perché il 2009 si chiuderà ancora in perdita.

"Il piano non prevede al momento quando la società inizierà ad andare in utile. Il 2009 si chiuderà con una perdita legata allo start-up, mentre nel 2010 ci aspettiamo che alcuni dei nostri business siano in utile e comunque ci aspettiamo un 2010 migliore rispetto al 2009", ha sottolineato il manager agli analisti.   Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
PUNTO 1-ErgyCapital,forte sviluppo,ma incertezze su legge Puglia | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    18,596.66
    -1.18%
  • FTSE Italia All-Share Index
    20,385.96
    -1.15%
  • Euronext 100
    940.30
    -0.81%