Francia, immatricolazioni gennaio +14% su anno, Renault +59,1%

lunedì 1 febbraio 2010 13:25
 

PARIGI, 1 febbraio (Reuters) - Le immatricolazioni di auto nuove in Francia sono aumentate a gennaio del 14% su anno a 171.005 unità, segnando un primo rallentamento dovuto alla riduzione degli incentivi alla rottamazione.

E' quanto emerge dai dati pubblicati questa mattina dal Comitato dei costruttori francesi di automobili (Ccfa) che precisa come gennaio 2010 abbia avuto 20 giorni lavorativi rispetto ai 21 del primo mese del 2009.

In dati corretti per i giorni lavorativi, le immatricolazioni sono aumentate il mese scorso del 19,7%.

Il rallentamento costituisce in parte il contraccolpo al forte rialzo della domanda a fine 2009 per approfittare degli incentivi alla rottamazione da 1.000 euro, passati a partire da gennaio a 700 euro.

Il cambiamento aveva vitalizzato le nuove immatricolazioni a dicembre, con un aumento del 48,6% su anno dal +48,4% di novembre.

Nei dettagli le immatricolazioni del gruppo PSA (PEUP.PA: Quotazione) sono salite del 17,9% - con un rialzo del 19,5% per Citroën e del 16,6% per Peugeot. Renault (RENA.PA: Quotazione) ha visto un rimbalzo del 59,1%.

Complessivamente i marchi francesi hanno visto un aumento delle immatricolazioni del 30,1% a gennaio rispetto al calo del 2,3% dei marchi stranieri.

Volkswagen (VOWG.DE: Quotazione) ha accusato un ribasso del 10,7%.