RPT-BB Biotech, cda proporrà cedola 3,70 franchi, Nav 2009 +5,8%

giovedì 28 gennaio 2010 10:17
 

corregge refuso in nome società

MILANO, 28 gennaio (Reuters) - Il consiglio di amministrazione di BB Biotech (BIO.MI: Quotazione) proporrà all'assemblea il pagamento di un dividendo di 3,70 franchi svizzeri, "conformemente al modello di dividendo introdotto nel 2004". Lo comunica la società, quotata nel segmento Star di Borsa italiana, in una nota. Nel 2009 il valore intrinseco (Nav) di BB Biotech è cresciuto del 5,8% in dollari (inclusi i dividendi). Il titolo l'anno scorso è cresciuto in linea con i mercati finanziari, si legge nel comunicato, del 14,9% in franchi svizzeri e del 13,9% in euro (inclusi i dividendi).

A fine anno lo sconto tra il prezzo dell'azione e il suo Nav è sceso al 17% dal 25,4% (in franchi svizzeri) di un anno prima grazie, precisa la società, anche al programma di buyback avviato a luglio.

Il fondo che investe in società biotecnologiche inoltre attende di conoscere la versione definitiva della riforma sanitaria negli Usa. "La copertura dei cittadini statunitensi attualmente privi di assistenza sanitaria dovrebbe incrementare la domanda di nuovi farmaci e servizi forniti dalle aziende biotech. Non siamo quindi eccessivamente preoccupati circa le pressioni economiche-di costo per quanto riguarda i farmaci innovativi, poichè i nuovi prodotti che si differenziano dalle terapie esistenti dovrebbero essere rimborsabili e spuntare ancora prezzi di fascia alta", scrive la società nel comunicato.

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA28ec0]