Gas Karachaganak (Eni), governo alza stime costi terza fase

lunedì 25 gennaio 2010 17:14
 

ALMATA (Kazakistan), 25 gennaio (Reuters) - La società gas-petrolifera di Stato del Kazakistan, KazMunaiGas [KMG.UL], prevede che ci vorranno 14,5 miliardi di dollari per portare a regime la terza fase del progetto di sviluppo del giacimento di gas di Karachaganak, che coinvolge Eni (ENI.MI: Quotazione) e British Gas BG.L.

La stima, significativamente superiore a una previsione da tempo condivisa di 8 miliardi di dollari, è stata diffusa da KazMunaiGas attraverso il proprio sito web in una presentazione datata il 15 gennaio scorso.

Secondo la società, il completamento della terza fase porterebbe l'output del giacimento a 39 miliardi di metri cubici, dai 15 miliardi del 2009.

Il campo Karachaganak è al momento al centro di un contenzioso fra governo del Kazakistan e le due società straniere, con il primo che rivendica una quota nel progetto e le seconde che accusano le autorità di avere inserito illegalmente imposte sull'export.