PUNTO 1 - Fiat, 2009 sopra consensus, 2010 ancora meglio - Ad

mercoledì 20 gennaio 2010 19:57
 

(aggiunge dichiarazioni Marchionne)

MILANO, 20 gennaio (Reuters) - Fiat FIA.MI vede risultati del quarto trimestre 2009 e dell'anno più forti della media del consensus, e prevede un 2010 in ulteriore miglioramento.

Lo ha detto l'Ad di Fiat, Sergio Marchionne, a margine di una premiazione, aggiungendo che il Lingotto al momento non ha bisogno di emettere nuovi bond e che Chrysler sta procedendo in linea con i piani.

"Saranno oltre la media, saranno migliori", ha detto Marchionne, rispondendo a chi chiedeva se i dati 2009 erano attesi in linea con la media del consensus degli analisti.

Il 2010 "sarà meglio del 2009, anche senza gli incentivi", ha aggiunto Marchionne. "Saremmo in grado di sostenere anche quella botta se non dovessero passare".

Sempre sugli incentivi, Marchionne ha commentato: "Se non dovessero andare avanti non sarà piacevole, ma gestiremmo la situazione".

"Abbiamo abbastanza liquidità", ha risposto ad una domanda sul piano d'investimenti del gruppo. "Non abbiamo bisogno di un bond in questo momento".

In merito a Chrysler, Marchionne ha detto che "sta andando bene, in linea con il piano presentato a novembre".

Parlando poi del marchio Alfa Romeo, l'Ad Fiat ha affermato: "Lo stiamo curando. Da tempo dico che è il caso più difficile da gestire, è un marchio con un grandissimo potenziale, ma che non ha prodotto grandi risultati".