PUNTO 1-Azimut,netto 2009 a 113-118 mln,aperta a shopping Italia

lunedì 18 gennaio 2010 16:00
 

(riscrive e accorpa notizie, aggiungendo dettagli e dichiarazioni AD Giuliani su acquisizioni e dividendi)

MILANO, 18 gennaio (Reuters) - Mentre preannuncia utili record e ricavi in rialzo per il 2009, Azimut (AZMT.MI: Quotazione) prevede nei prossimi cinque anni di mettere a disposizione 500 milioni per acquisizioni in Italia, da utilizzare in caso emergano occasioni interessanti.

Lo ha spiegato il presidente e AD della prima sgr indipendente italiana, Pietro Giuliani, durante una conferenza stampa a Milano aggiungendo che i risultati permetteranno di pagare un "buon dividendo" (l'anno scorso 10 centesimi di euro per azione).

Il preconsuntivo 2009 annunciato stamane vede l'utile netto della società di gestione del risparmio attestato tra 113 e 118 milioni di euro, rispetto ai 42 milioni del 2008. Si tratta del risultato consolidato "più alto mai realizzato" da Azimut, sottolinea una nota del gruppo che a fine anno aveva un patrimonio gestito di 13,9 miliardi di euro.

"Siamo tra le poche aziende al mondo che sono state capaci di creare utili superiori a quelli precedenti all'inizio della crisi", ha spiegato Giuliani.

I ricavi consolidati 2009 sono previsti tra 328 e 344 milioni, contro i 256,3 dell'esercizio precedente. In crescita anche le masse gestite del 14,3% rispetto al 2008, grazie alla raccolta e alla performance dei prodotti (+9%).

Alla crescita delle masse ha contribuito anche lo scudo fiscale. La prima fase dello scudo ter ha infatti portato nelle casse di Azimut 1 miliardo di euro che, secondo le stime del gruppo, dovrebbero arrivare a "non meno di 1,3 miliardi complessivi" con la fase due che chiuderà a fine aprile.

Nel corso del 2009, Azimut ha inoltre riportato in positivo la propria posizione finanziaria netta (tra 6 e 11 milioni, contro i -107 milioni di fine 2008).   Continua...