UniCredit, con riorganizzazione più vicini a clienti - Profumo

venerdì 15 gennaio 2010 15:16
 

TORINO, 15 gennaio (Reuters) - La riorganizzazione delle struttura e reti di UniCredit (CRDI.MI: Quotazione) porterà la banca ancora più vicina ai clienti e alle loro esigenze, secondo l'amministratore delegato Alessandro Profumo.

Intervenendo a Torino sul sostegno alle Pmi, il banchiere ha detto che "con il nuovo modello organizzativo, UniCredit ridisegna innanzitutto la rete e poi l'assetto societario, avvicinandosi ancora di più ai clienti".

Il nuovo modello organizzativo e le nuove strutture nascono "con l'obiettivo di intensificare i rapporti con il territorio, riportando a questo livello maggiore attenzione e decisionalità", ha aggiunto. La riorganizzazione sarà sottoposta all'esame del cda all'inizio di marzo per la delibera definitiva.

Quanto al sostegno della piccola impresa, il banchiere ha detto che "con Sos Impresa Italia (con le associazioni artigiane e del commercio) siamo riusciti ad aiutare 16.000 piccole imprese a tornare in carreggiata dopo la crisi".

"Con nuovi finanziamenti e ristrutturazioni dell'indebitamento circa 6.000 imprese a rischio chiusura potranno continuare normalmente quest'anno la propria attività", ha aggiunto Profumo ricordando l'attività ordinaria di erogazione del credito alle Pmi che è ammontato nello scorso anno a circa 10,6 miliardi.