15 gennaio 2010 / 12:17 / 8 anni fa

PUNTO 1 - Bpm balza su report C.Suisse, attese Cda 19/1 su piano

(Aggiunge fonti su Cda, piano, bancassurance, aggiorna quotazione)

MILANO, 15 gennaio (Reuters) - Popolare Milano PMII.MI guida il comparto delle banche a Piazza Affari nella seduta odierna.

Il titolo beneficia di un upgrade del target price da parte di Credit Suisse a 7,20 euro da 7 oltre che di un generalizzato mood positivo legato alle prospettive di ripresa economica, in attesa del nuovo piano industriale che sarà esaminato dal Cda il prossimo 19 gennaio.

Un trader, inoltre, segnala lo smaltimento in corso di un importante ordine d'acquisto.

"C'è tranquillità sulle banche, più in Italia che in Europa, e Popolare Milano è tradizionalmente più difensiva rispetto alle altre. Se c'è crescita economica ha più leva per approfittarne", spiega un altro trader.

Nel report pubblicato oggi, Credit Suisse cita l'attesa per la presentazione del piano industriale 2010-2012 il 20 gennaio, con un comunicato sui contenuti previsto per la sera prima.

Secondo fonti finanziarie il Cda del 19 gennaio sarà anche l'occasione per trattare il tema della bancassicurazione dopo lo scioglimento dell'accordo di partnership, Bipiemme Vita, con Milano Assicurazioni ADMI.MI lo scorso dicembre e il fallimento delle trattive con il Credit Mutuel.

"Il Cda dovrebbe prendere atto delle fine delle trattative con il Credit Mutuel e affidare a Rothschild il mandato per avviare una nuova gara per il partner", dice una fonte.

Secondo indiscrezioni stampa sarebbero stati avviati dei colloqui prelimiari con Generali (GASI.MI) e non è escluso che saranno contattati anche Cattolica (CASS.MI) e Allianz (ALVG.DE).

"La rosa dei possibili partner non è molto grande; i nomi sono sempre gli stessi", si limita a commentare la fonte.

Quanto alle previsioni sui conti della banca, si legge nel report di Credit Suisse che "mentre la redditività stimata nel 2010 non dovrebbe essere significativamente diversa dal 2009, ci aspettiamo un utile netto in crescita del 59% nel 2011 e di un ulteriore 26% nel 2012 grazie a un più elevato margine di interesse, commissioni più alte e un ridotto costo del credito".

"Più del 70% dei broker ha un giudizio positivo, BUY o HOLD, sulla banca", aggiunge il trader.

Poco dopo le 13,00 Popolare Milano, il miglior titolo dell'FTSE Mib, sale del 2,29% a 5,547 euro con volumi pari già a due voltela media mensile sull'intera seduta. Lo stoxx delle banche europee .SX7P è in leggera flessione dello 0,11%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below