Credem, utile netto 2012 visto a 206,3 mln, core Tier 1 a 7,9%

lunedì 11 gennaio 2010 13:10
 

MILANO, 11 gennaio (Reuters) - Credito Emiliano (EMBI.MI: Quotazione) stima per il 2012 un utile netto consolidato a 206,3 milioni di euro con un Cagr per il 2008-2012 del 7,1%.

Il piano industriale triennale approvato oggi dal Cda dell'istituto prevede inoltre un margine di intermediazione di 1.170 milioni di euro (Cagr +6,3%) con un cost/income del 57,4%, in calo dal 69,4% a fine 2008.

"Il Gruppo Credem ha l'obiettivo di aumentare le quote di mercato ed il numero dei clienti puntando su: risparmio gestito, servizi alla clientela, assistenza e vicinanza alle piccole e medie imprese, mantenendo un'eccellente qualità del credito e solidi ratio patrimoniali", spiega la nota.

Il risultato operativo è previsto a 462 milioni di euro (+17,2%).

Sul fronte della patrimonializzazione il target a fine piano di core Tier 1 è del 7,9%, mentre il Total capital ratio si stima a 11,2%.

La banca prevede di investire complessivamente quasi 100 milioni di euro "di cui la metà in IT prevalentemente destinata al supporto del business e all'aumento dell'efficienza".

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA116b7]