PUNTO 1-Seat, colloqui debito, vede 2010-11 più deboli di piano

mercoledì 23 dicembre 2009 18:33
 

(aggiunge nuovi elementi nota, contesto)

MILANO, 23 dicembre (Reuters) - Seat PG PGIT.MI ha in corso colloqui con Royal Bank Scotland (RBS.L: Quotazione), che prevede di chiudere entro gennaio 2010, per ottenere il via libera all'emissione di nuovo debito per rifinanziare quello in essere.

Lo dice una nota della società, aggiungendo che si aspetta risultati 2010 e 2011 inferiori a quelli previsti dal piano presentato a febbraio 2009, che stimava per il 2011 Ebitda di gruppo a 580 milioni, free cash flow operativo a 500 milioni e debito netto a 2,4 miliardi circa.

Il gruppo conferma le linee guida indicate a novembre 2009 che indicavano per quest'anno ricavi in calo dell'8-10%, Ebitda di gruppo a 520-540 milioni, debito netto a 2,750 miliardi.

Seat ha avviato colloqui con "Royal Bank of Scotland per ottenere il consenso all'emissione di debito con scadenza posteriore al Senior Credit Agreement da utilizzare ai fini del parziale rifinanziamento di tale Senior Credit Agreement in modo da estendere la durata media" del debito, dice la nota.

"La società prevede di poter comunicare i risultati dei colloqui con Royal Bank of Scotland entro la fine di gennaio 2010", aggiunge la nota.

A causa del peggioramento delle condizioni macroeconomiche, "gli obiettivi e le aspettative dei risultati per il 2010-2011 sono attesi essere inferiori rispetto a quanto originariamente ipotizzato nel piano industriale 2009-2011 del febbraio 2009".