PUNTO 1- Telecinco,no impatto deal Prisa su Eps, politica payout

lunedì 21 dicembre 2009 16:08
 

(riscrive con ulteriori dichiarazioni)

MADRID, 21 dicembre (Reuters) - La controllata di Mediaset (MS.MI: Quotazione) Telecinco (TL5.MC: Quotazione) non registrerà un calo degli utili per azione e non cambierà la sua politica sui dividendi dopo l'operazione da 1,05 miliardi con cui acquisirà il canale in chiaro di Prisa (PRS.MC: Quotazione) e una quota della sua Tv a pagamento Digital+.

L'accordo annunciato venerdì sosterrà i ricavi del gruppo e porterà da subito significativi risparmi di costi nella programmazione e negli investimenti, hanno spiegato oggi i vertici di Telecinco senza però dare una stima delle sinergie.

"Tutto quello che possiamo dire è che non ci sarà una diluizione dell'Eps nei 12 mesi successivi all'operazione", ha detto Massimo Musolino, consigliere esecutivo di Telecinco nel corso di una conference call.

Telecinco ha anche detto che non cambierà la sua politica di dividendi che prevede una forchetta di payout tra un minimo del 50% e un massimo del 100% degli utili, nonostante le nuove azioni che saranno emesse con l'aumento di capitale da 500 milioni di euro connesso all'operazione.

Telecinco pagherà circa metà dell'acquisizione di Cuatro e il 22% di Digital+ con azioni e il resto cash.

L'aumento di capitale sarà sottoscritto da Mediaset per la sua quota (50,5%), il resto da JP Morgan e Mediobanca (MDBI.MI: Quotazione).

Prisa avrà il 18,3% della nuova Telecinco con un periodo di lock-up su cui Musolino non ha fornito dettagli.