Azimut, utile 2009 sopra 2008 solo con ripresa borse - dir. fin.

venerdì 13 marzo 2009 16:20
 

MILANO, 13 marzo (Reuters) - Quest'anno dipenderà da un'eventuale ripresa dei mercati azionari - e quindi dalle commissioni di performance - l'andamento dell'utile netto di Azimut (AZMT.MI: Quotazione) rispetto al 2008.

Gli scenari sono due, secondo il co-AD e direttore finanziario Marco Malcontenti.

"Quello pessimistico è di un utile netto inferiore perchè partiamo con un patrimonio più basso, quello ottimistico è di una ripresa nella seconda metà dell'anno in cui (l'utile netto) potrebbe essere più alto", ha detto in un'intervista a Reuters.

Azimut potrebbe beneficiare in tempi rapidi di una ripresa delle borse perchè i suoi gestori possono entrare sull'azionario senza che i promotori debbano consultare i clienti, ha aggiunto Malcontenti.

Il manager ha detto inoltre che la "bottom line" dei primi due mesi dell'anno è stata in linea con il trend del quarto trimestre, il peggiore del 2008. "Leggermente inferiore" rispetto alla fine del 2008 il patrimonio al 28 febbraio, con il numero di clienti "stabile". Il reclutamento di nuovi promotori prosegue ai ritmi dell'anno scorso, ma ieri il gruppo ha detto che congelerà i costi fissi se i mercati continuano ad essere negativi, bloccando le nuove assunzioni.

Parlando del prestito obbligazionario subordinato da 175 milioni di euro a tasso fisso annunciato ieri, Malcontenti ha precisato che sarà collocato, probabilmente verso la fine di aprile o a maggio, solo presso i clienti e non presso gli investitori istituzionali.