PUNTO 1-Banco Popolare, cala utile netto 9 mesi,tiene ricorrente

venerdì 13 novembre 2009 18:46
 

(aggiunge in paragrafo 7 dettagli da nota e slide)

MILANO, 13 novembre (Reuters) - Banco Popolare (BAPO.MI: Quotazione) ha chiuso i primi nove mesi del 2009 con un utile netto contabile in calo del 63,2% a 178 milioni.

Lo dice una nota dell'istituto ricordando che il dato include l'apporto negativo di Banca Italease BIL.MI per 14 milioni e la valutazione al fair value di passività di propria emissione negativa per 226 milioni netti.

A livello ricorrente, post consolidamento Italease l'utile netto è di 382 milioni, in crescita del 3% rispetto al corrispondente periodo dell'anno precedente.

Senza Italease l'utile netto ricorrente è pari a 403 milioni, in crescita dell'8,6% grazie anche al contributo positivo dei proventi operativi che si attestano a 3 miliardi (+10,9%).

Il risultato netto del terzo trimestre, sempre escludendo Italease e le componenti non ricorrenti, è pari a 115 milioni.

A livello patrimoniale in base alla previsioni dell'impatto dei Tremonti bond e dell'Opa su Italease, il Core Tier 1 ratio pro-forma atteso è stimato al 6,3%, il Tier 1 ratio pro-forma al 7,8% ed il Total Capital ratio pro-forma all'11%.

Dall'inizio dell'anno la banca ha effettuato rettifiche di valore nette per deterioramento crediti per 492,9 milioni, di cui 48,9 milioni legati a Italease. Il costo del credito è quindi pari a 70 punti base, in linea con l'obiettivo del 2009, secondo quanto si legge nelle slide di presentazione della trimestrale.