PUNTO 1 - Acea, perdita 9 mesi 5 mln (-104%), debito a 2,1 mld

venerdì 13 novembre 2009 14:31
 

(aggiunge dettagli, reazione titolo, background)

ROMA, 13 novembre (Reuters) - Acea (ACE.MI: Quotazione) ha chiuso i primi nove mesi del 2009 con una perdita netta di gruppo di 5,1 milioni di euro, in calo del 104,5% rispetto a un anno prima, e dovuta anche all'impatto negativo della moratoria fiscale per 78,9 milioni di euro. Lo dice la società controllata dal Comune di Roma al termine del cda.

Nei primi nove mesi l'Ebitda, al netto delle componenti non ricorrenti, ha registrato una riduzione del 5,7%, mentre considerando anche queste voci è sceso dell'8,6% a 404,6 milioni.

Peggiora anche il debito rispetto al consuntivo di giugno. A fine settembre il debito è salito a 2,107 miliardi dai 1,978 di fine giugno. Dopo il 30 settembre Acea ha effettuato "un ulteriore pagamento pari a 86,8 milioni di euro" per la cosiddetta moratoria fiscale.

Il 20 ottobre Reuters aveva rivelato i contenuti di una lettera del socio GdF-Suez GSZ.PA al top management che, tra le altre cose, esprimeva preoccupazione per la posizione finanziaria netta salita a 2,2 miliardi e per il calo di redditività. La notizia era stata smentita dalla società: "Acea prende atto della nota rilasciata dall'agenzia giornalistica Reuters, i cui contenuti sono da ritenersi privi di fondamento", era scritto nella nota.

Il titolo ha reagito con un ribasso alla diffusione dei conti dei terzo trimestre e alle 14,30 quota 7,5 euro in calo dell'1,32%