Ryanair vede pareggio in 2008, al più piccola perdita

mercoledì 13 agosto 2008 13:44
 

DUBLINO (Reuters) - Ryanair sarà uno dei pochi vettori europei che andrà in pari quest'inverno conseguendo, forse, anche un piccolo profitto, mentre per l'esercizio in corso è previsto il pareggio o al più una piccola perdita.

Lo ha detto l'Ad dell'aviolinea Michael O'Leary in un'intervista alla BBC.

"Noi saremo una delle poche compagnie aeree in Europa che cresceranno in modo robusto quest'inverno e che andranno in pari, se non conseguiremo addirittura un piccolo profitto", ha detto.

Alla domanda della BBC se si aspettava delle perdite per l'esercizio in corso, O'Leary ha risposto: "Se dovessimo averne, sarà una piccola quantità di denaro. In sintesi, quest'anno andremo in pari, in un anno in cui il petrolio è raddoppiato".

Il più grande vettore low cost europeo ha detto a fine luglio di attendersi un risultato di fine anno tra il pareggio e una perdita di 60 milioni di euro sulla base delle esistenti coperture di carburante, con il prezzo del greggio stimato per il quarto trimestre intorno ai 130 dollari al barile e con le tariffe medie in calo del 5%.

O'Leary ha ribadito che Ryanair è disposta ad avere per un breve periodo un calo negli utili per soffiare clienti alla concorrenza e ha citato i dati del traffico di luglio, mese in cui il numero di passeggeri trasportati è salito del 19%.

"L'attività fondamentale sta ancora crescendo [...] in un momento in cui il traffico della nostra più grande concorrente Britsh Airways è in calo sul corto raggio", ha aggiunto O'Leary.

 
<p>Un aereo Ryanair. REUTERS/Darren Staples (BRITAIN)</p>