PUNTO 1 - Autogrill, cala netto 2008, ricavi +19%, niente cedola

giovedì 12 marzo 2009 18:30
 

(riscrive in parte aggiungendo dichiarazioni Gilberto Benetton e da incontro analisti-stampa)

MILANO, 12 marzo (Reuters) - Autogrill (AGL.MI: Quotazione) archivia il 2008 con una flessione dell'utile netto consolidato a 123,2 milioni, dai 158,1 milioni dell'esercizio precedente, ma con ricavi in miglioramento del 19,2% a 5.794,5 milioni a cambi correnti.

Il Cda proporrà ai soci di non distribuire il dividendo quest'anno, "in considerazione dell'incertezza sui tempi di recupero dello scenario di riferimento", si legge nella nota sui conti.

DUE SCENARI PER OUTLOOK 2009

L'outlook per il 2009 è basato su due ipotesi di andamento del traffico. Il primo scenario, il peggiore definito "uragano", prevede "che il forte calo del traffico avvertito a gennaio prosegua per tutto l'anno" e vengono quindi stimati ricavi per 5,72 miliardi e un Ebitda di 575 milioni. Questo scenario prevede, inoltre, una flessione del traffico aeroportuale del 14% in Spagna, del 7% negli Usa, del 5% in Gran Bretagna e del 5% del traffico autostradale italiano per tutto il 2009.

In base al secondo scenario - "tempesta" - si prevede un traffico sempre negativo ma in "graduale recupero nella seconda parte del 2009", con attesa di ricavi per 5,9 miliardi e 625 milioni di Ebitda. I questo caso, le stime di traffico vanno dal -10% per la Spagna, al -5% negli Usa e al -3% per Gran Bretagna e Italia.

Gli investimenti ipotizzati comunque nel corso del 2009 ammontano a 160 milioni. Nel 2008 gli investimenti sono aumentati del 21,2% a 337,3 milioni.   Continua...