Interpump, utile -6,5% in 2008, no cedola in vista acquisizioni

giovedì 12 marzo 2009 15:47
 

MILANO, 12 marzo (Reuters) - Interpump IPTG.MI ha chiuso il 2008 con un utile netto consolidato di 40,2 milioni, in calo del 6,5% rispetto al 2007 e guarda al 2009 con prospettive di crescita anche attraverso acquisizioni.

Lo dice la società spiegando che poichè "nei prossimi mesi possono presentarsi sul mercato interessanti opportunità di crescita esterna a condizioni particolarmente favorevoli", il Cda proporrà l'accantonamento di tutto l'utile a riserva.

La decisione di non distribuire dividendo è pertanto legata "in parte all'eccezionalità ed alle incertezze della situazione economica, ma è soprattutto orientata all'ulteriore sviluppo del gruppo anche attraverso acquisizioni".

Tornando ai dati, nell'esercizio trascorso Interpump ha registrato un Ebit di 75,7 milioni in flessione dell'8% sul 2007 e un Ebitda di 87 milioni in calo del 7,7%.

In sostanziale tenuta le vendite nette, pari a 424,5 milioni di euro, -1,8% rispetto ai 432,2 milioni del 2007.

Riguardo all'anno in corso la società ritiene di poter avere un "andamento positivo... anche se con fatturati e redditività probabilmente inferiori a quelli del 2008".

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [nBIA127fb]