Creberg, utile netto ricorrente 9 mesi in calo del 34% a 90 mln

giovedì 12 novembre 2009 18:29
 

MILANO, 12 novembre (Reuters) - Credito Bergamasco CBGI.MI chiude i primi nove mesi con un utile netto ricorrente di 90,1 milioni, in calo del 34,4% rispetto allo stesso periodo 2008.

I proventi operativi ricorrenti, si legge in una nota, ammontano a 408,6 milioni (-6,1%).

Al 30 settembre la raccolta diretta ha registrato un progresso annuo dell'11,1%, attestandosi a 12.272,9 milioni. La raccolta indiretta ammonta a 9.118,2 milioni, con un progresso del 9,3%.

Gli impieghi netti verso la clientela sono pari a 11.369,1 milioni, con una diminuzione dello 0,8%.

Il Tier 1 Capital ratio si è posizionato al 12,44% a fronte dell'11,50% del 30 settembre 2008 e il Total Capital ratio ha raggiunto il 12,48% (dall'11,55%).

La banca conta di chiudere l'anno "con un risultato in grado di assicurare contemporaneamente una adeguata remunerazione del capitale di rischio e l'autofinanziamento necessario per uno sviluppo equilibrato dell'azienda".

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA127cf]