Morgan Stanley taglierà del 10% forza lavoro

mercoledì 12 novembre 2008 17:21
 

NEW YORK, 12 novembre (Reuters) - Morgan Stanley (MS.N: Quotazione) si appresta a ridurre del 10% la forza lavoro, taglio che si aggiunge a una riduzione di analoga entità comunicata a inizio anno.

L'annuncio arriva da Colm Kelleher, direttore finanziario della banca d'affari alle prese con la crisi finanziaria, in occasione di una conferenza sui servizi finanziari organizzata da Merrill Lynch.

Verranno quindi "razionalizzate" le attività nel prime brokerage, nel 'proprietary trading' e nel real estate commerciale. Il taglio interesserà l'asset management e le attività di institutional securities.

Il co-presidente James Gorman ha aggiunto che la banca spera di annunciare a breve assunzioni e acquisizioni nel retail banking.

Morgan Stanley, insieme a Goldman Sachs (GS.N: Quotazione), a fine settembre, pochi giorni dopo il fallimento di Lehman Brothers, ha ottenuto da parte della Fed lo status di "bank holding company", che consentirà alle due istituzioni di diventare banche commerciali sotto la supervisione regolamentare della banca centrale Usa.