12 novembre 2008 / 07:07 / 9 anni fa

PUNTO 2-UniCredit, netto trim3 sopra attese,non andrà su mercato

(riscrive aggiungendo dettagli da conference call, andamento titolo, commenti analisti)

MILANO, 12 novembre (Reuters) - UniCredit (CRDI.MI) batte le attese con gli utili del terzo trimestre, aiutata dall'applicazione della nuova metodologia legata agli Ias 39 ma gravata anche da svalutazioni straordinarie e non ripetibili.

Il titolo in borsa è decisamente tonico con gli analisti che sottolineano oltre all'utile, anche la buona performance dei ricavi, solo in parte dovuta ai nuovi criteri Ias, e il Core Tier 1 stabile nonostante alcune operazioni diluitive.

Il terzo trimestre si è chiuso con un utile netto consolidato di pertinenza di 551 milioni in calo del 54,2% rispetto a un anno prima.

L'utile ante imposte è stato di 1,12 miliardi, grazie a benefici derivanti da nuovi standard Ias per 856 milioni ma dopo un impatto complessivo della crisi dei mercati di 1,3 miliardi.

In particolare sono state effettuate svalutazioni per 252 milioni legate all'Islanda e di 215 milioni sulla quota in Lse (LSE.L).

Senza gli Ias l'utile sarebbe stato più o meno il risultato 'core', ha detto l'AD Alessandro Profumo sottolineando che nel trimestre sono state effettuate svalutazioni straordinarie, citando in particolare la quota Lse e le svalutazioni legate a Lehman e all'Islanda.

TITOLO VOLA, ANALISTI POSITIVI SU UTILI, RICAVI, CORE TIER 1

Il titolo alle 12,30 sale del 6,34% a 1,978 euro a fronte di uno stoxx bancario .SX7P negativo e in calo dello 0,25%.

"L'utile di competenza è del 36% sopra il consensus, grazie ai ricavi (11% sopra consensus), costi inferiori dell'1% e nonostante accantonamenti superiori alle stime. La performance dei ricavi è in parte dovuta agli Ias, in parte operativa", si legge in un report di Citigroup.

"Il dato del Core Tier 1 sembra molto buono", scrive Deutsche Bank in un report.

CORE TIER 1 STABILE, NESSUN RICORSO ULTERIORE A MERCATO

Il Core Tier 1 è rimasto sostanzialmente stabile al 5,67% nonostante l'impatto dello squeeze-out di Hvb e della put option del ministero del Tesoro polacco sul 4% di Pekao BAPE.WA.

Nel corso della presentazione Profumo ha poi escluso ulteriore ricorso al mercato per rafforzare il capitale.

"Non prendiamo in considerazione la possibilità di ricorrere al mercato ancora", ha detto ricordando che il gruppo sta lavorando alla creazione di un fondo immobiliare che dovrebbe essere strutturato entro l'anno, operazione che rafforzerà ulteriormente i ratios.

Inoltre "il governo italiano sta lavorando su ipotesi di intervento per rafforzare la capacità delle banche per sostenere l'attività di lending ed evitare un credit crunch", ha aggiunto l'AD sottolineando che ogni intervento sarà analizzato alla luce degli impatti che avrà sugli azionisti.

RICAVI IN CALO, PESANO TRADING E ASSET MANAGEMENT

Il margine di intermediazione del terzo trimestre si attesta a 6,75 miliardi in calo dell'1,5% influenzato dalla performance del risultato dell'attività di negoziazione negativo per 523 milioni.

Male anche le commissioni nette che evidenziano un calo del 13,1% a causa soprattutto dell'andamento del risparmio gestito.

Lo spaccato per divisione mostra una buona performance del 'Commercial banking' in crescita del 9% e in particolare dei paesi CEE (+26%). Segno meno per la divisione MIB (-55,8%).

Il risultato di gestione ha raggiunto quota 2,6 miliardi in calo dell'8%.

Al 30 settembre il valore del portafoglio Abs era di 10,3 miliardi in calo dai 15,8 miliardi di fine 2007 e dagli 11,6 miliardi di fine giugno. Dall'inizio dell'anno il valore del portafoglio si è ridotto del 35%.

Da Francoforte intanto, la controllata Hvb ha annunciato il taglio di 2.000-2.500 posti di lavoro entro il 2010 soprattutto nel Commercial banking.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below