PUNTO1-Ubs alza perdita 2008 di 1,2 mld franchi dopo ammenda Usa

mercoledì 11 marzo 2009 09:55
 

(aggiunge quotazione titolo, view su utili futuri)

ZURIGO, 11 marzo (Reuters) - In un clima di elevata volatilità, Ubs UBSN.VX cede lo 0,4% a mezz'ora dall'inizio delle contrattazioni, ma è arrivata a perdere anche quasi il 4% in apertura, con un settore bancario europeo piatto.

La banca vede i propri utili "a rischio per qualche tempo" e ha rivisto la perdita netta 2008 di 1,19 miliardi di franchi svizzeri, alzandola a 20,9 miliardi di franchi contro i 19,7 annunciati un mese fa.

La rettifica, relativa ad un caso di evasione fiscale, è dovuta all'ammenda che la società ha concordato di pagare come risarcimento agli Stati Uniti.

"La differenza è da imputare all'accordo concluso con il dipartimento della Giustizia americano e con la Sec e alla decisione della Banque nationale suisse di 'fermare' circa 7,8 miliardi di dollari in titoli non ancora trasferiti al suo fondo di stabilità", spiega la società in una nota, "l'impatto totale e negativo sul risultato netto è di 1,19 miliardi di franchi".

Si tratta della maggior perdita in tutta la storia delle aziende svizzere.